logo
Wrong email address or username
Wrong email address or username
Incorrect verification code
back to top
Search tags: Maria-Carla-Rota
Load new posts () and activity
Like Reblog Comment
review 2014-06-22 22:59
Vada a bordo, cazzo! - Lorenzo Lamperti, Fabio Massa & Maria Carla Rota (10.06.14/22.06.14 - Reading Challenge 2014 13/40)
Vada a bordo, cazzo! - Le carte segrete del naufragio Concordia - Lorenzo Lamperti;Fabio Massa;Maria Carla Rota

 

Tutti quanti ormai conosco il triste caso della Costa Concordia. La Concordia sembra essere una nave perfetta ed inaffondabile, un Titanic moderno, quando il 13 gennaio 2012 salpa da Civitavecchia per il consueto viaggio, un viaggio e un percorso già seguito altre volte, una robetta da nulla per un buon capitano. Quello che non ci si aspetta e che quella grande nave a destinazione non ci arriverà mai e la notte di quella fatidica partenza rimarrà un ricordo indelebile non solo nella memoria di tutti i passeggeri ma anche dei gigliesi che vedono quel gigante inchinarsi e non rialzarsi più. La Concordia infatti passa molto vicino alla costa per poter eseguire quel fatale "inchino" al Giglio e in poche ore la nave colpita e gravemente danneggiata da uno scoglio si inclina su un lato e così è rimasta per molto tempo. Questo libro vuole raccontare non solo cosa successe in quelle famose ore ma fare luce sulla vicenda e su come sia avvenuta la tragedia. Molti sono infatti i dubbi e le domande:

Perchè un capitano come Schettino non ha dato prima l'allarme? La situazione a bordo è stata disperata fin dall'inizio? Perchè quell'allarme di abbandono nave fu dato solo ore dopo l'incidente causando così una tragedia? Chi è in realtà Schettino e cosa ha fatto quella notte? Come le sue azioni avrebbero potuto salvare delle vite innocenti? Questo libro vuole spiegare e dare risposte a questi ed altri quesiti. Ci verranno presentati racconti e testimonianze di passeggeri, di membri dell'equipaggio e di gigliesi che con coraggio quella notte hanno aperto la loro casa e il loro cuore a quei poveri uomini infreddoliti e sconvolti, vi saranno le trascrizioni degli interrogatori del GP e documenti utili per ricostruire delle ore precendenti e successive al grave incidente.

Se siete alla ricerca di un libretto qualsiasi o solo ed esclusivamente di testimonianze questo non è il libro che fa per voi, in questo volume tutto verrà analizzato per bene e verranno riportati commenti, dichiarazioni e telefonate, tutto ciò che può aiutarci a fare chiarezza in questa triste ed intricata vicenda. Il libro è davvero ben fatto... Forse anche troppo... I documenti fanno da padroni al volume e vengono riportati uno di seguito all'altro... Non essendo io una amante dei dati tecnici e desiderando più un riassunto della vicenda (riassunto ben fatto ovvio!) sono rimasta un po' delusa. Avrei desiderato leggere meno documenti e più testimonianze, la colpa però molto probabilmente è mia quindi mi ritrovo un po' in difficoltà nel giudizio. Da una parte meriterebbe cinque stelle solo per l'impegno nella realizzazione dall'altra come libro non mi ha lasciato granché non che mi aspettassi chissà che emozioni ma almeno di non dover leggere documenti su documenti quindi lo voterò in base alla mia esperienza per coerenza dandogli tre stelline e mezza, nonostante il voto vi invito a leggerlo nel caso cerchiate un buon libro con buoni argomenti e documenti inediti (o quasi), se invece siete più interessati alle testimonianze tenetevi alla larga e piuttosto dirigetevi più verso uno dei tanti documentari realizzati per l'occasione

Un saluto e alla prossima recensione

More posts
Your Dashboard view:
Need help?