logo
Wrong email address or username
Wrong email address or username
Incorrect verification code
back to top
Search tags: città
Load new posts () and activity
Like Reblog Comment
show activity (+)
review SPOILER ALERT! 2016-07-23 21:23
Recensione - Shadowhunters vol. 02: Città di cenere di Cassandra Clare
Città di cenere - Cassandra Clare,Raffaella Belletti

Finalmente sono riuscita a leggere il secondo volume della saga Shadowhunters.

In questo libro continuano le avventure di Clary e i suoi amici, ancora scossi per il ritorno di Valentine e la scioccante notizia del reale rapporto tra la protagonista e Jace.

 

Nonostante abbia amato anche questo volume e soprattutto mi abbia fatto sempre di più rivalutare la serie che non odio di certo anche se inizio a vedere come una commercialata questo volume mi ha fatto storcere parecchio il naso motivo per i seguenti motivi, motivi per cui non ho potuto valutare il libro più delle mie solite 4 stelline

Nonostante l'amore che ormai nutro per questa serie devo ammettere di essere rimasta un po' delusa per i seguenti motivi

 

  • A livello di trama ufficiale, ovvero lo scontro con il cattivone, non si va molto avanti e a parte lo scontro finale e la scoperta che Valentine è una merda che sacrificherebbe anche il figlio, questo secondo volume è stato un po' piatto, meno coinvolgente e scoppiettante rispetto al primo capitolo

  • Simon in questo capitolo diventa un vampiro, fantastico no? E infatti... no... La motivazione per cui Simon diventa vampiro è abbastanza ridicola e il fatto che non ci venga minimamente mostrato nulla di Simon mi ha deluso, alla fine tutto si riduce a Raphael che porta alla base il giovane dicendo che sta per diventare un vampiro perchè ha bevuto il suo sangue mordendolo quando era topo... wow... perchè non approfondire un minimo la questione? Perchè non sono stati fatti almeno 1 o 2 capitoli dal punto di vista di Simone preoccupato per l'imminente trasformazione? Lo stesso Raphael racconta di un Simon terrorizzato perchè diverso rispetto a prima tanto da essersi recato all'hotel Dumort da solo, perchè non dargli attenzione? Ok focalizzarsi su Clary ma considerando l'atteggiamento della ragazza in questo libro un po' più di spazio a Simon si poteva dare! Non ridurre a un "O mamma mia povero Simonuccio!!! Non ho risposto al telefono e lui aveva bisogno d'aiuto" cioè davvero? Clary sul serio? Cassandra Clare sul serio? Ok che in seguito sono state pubblicate le famose Cronache dell'accademia in cui se non sbaglio in una viene ripreso proprio questo evento ma odio quando le scrittrici lasciano così certe parti importanti per riprenderle facendo spendere soldi alla gente. Costava davvero tanto un capitolo in più e poi MAGARI approfondirlo nelle novelle invece di eliminarlo così? Mah... forse sono io che chiedo troppo

  • Inizia il triangolo amoroso... yeah.... ok questo me lo aspettavo ma non mi sarei aspettata una protagonista così.... neanche due secondi dopo aver lasciato Jace pensa che sia la cosa più normale consolarsi con Simon... ok... ci sta non pensare al tuo potenziale fratello ma non è possibile che una che non calcolava di striscio Simon decida di mettersi insieme così, continuare a pensare bellamente al "fratellone" e poi dopo essere stata mollata si comporti come se fosse stata uccisa disperandosi, prima non te lo caghi di striscio poi fai drammi? Vabbè....

  • L'atteggiamento nei confronti di Jace mi ha irritato, essendo Jace cresciuto con i Lightwood mi sarei aspettata un minimo di solidarietà verso un figliastro/fratello invece no... Jace in sto capitolo viene trattato come una merda e mi ha spezzato il cuore vederlo così. Visto il trauma per la scoperta e la sua scelta di tradire il padre e tornare avrebbe dovuto essere accolto positivamente da persone che lo hanno cresciuto come un figlio invece no! I genitori di Alec e Isabelle, soprattutto Marise, lo prendono a pesci in faccia, lo obbligano addirittura a sottoporsi all'interrogatorio di una pazza per niente imparziale e PEGGIO nel finale si pretende anche, dopo tutte le sfighe e disavventure che lui faccia finta di nulla... cioè solo io lo trovo assurdo? Cavolo per tutto il romanzo lo avete fatto sentire una merda, lo avete bellamente accusato di essere la spia di Valentine e poi pretendete di essere tutti amici, amiconi? Bella famiglia! Mi ha deluso questa svolta, posso capire la scelta "stilistica" di voler creare più dramma e "suspence" per i capitoli a venire ma non mi è piaciuta questa scelta dell'autrice. Avrei voluto vedere più solidarietà nei confronti di Jace che poraccio si strugge per tutto il libro, un po' per il padre stronzo,un po' per la famiglia stronza e mooolto per la sua infame ex/sorella... Poveraccio

  • Imogen, la donna è una inquisitrice venuta appositamente per controllare Jace, e prova un odio profondo per Valentine e la sua progenie e fino a qui, ci sta, ci può stare... veniamo a sapere che lei ha perso suo figlio per colpa di Valentine quindi ci può stare questo odio per Jace, posso capirlo ma è mai possibile che questo dramma ci venga spiegato all'ultimo? Possibile che la Clare non abbia deciso di inserire che so un momento intimo in cui Imogen si confida con Jace e racconta la storia del figlio? Mica pretendevo 2 capitoli o 1000 pagine! Che delusione che i due facciano "amicizia" nel finale e tre secondi dopo lei venga fatta fuori... cioè Cassandruccia ti sembra il caso? Imogen poteva essere un buon personaggio anche psicologicamente complesso ed è stata ridotta a una donna scazzata per 3 quarti del libro! Pessima scelta a mio avviso...

  • Malec.... ok... non pretendevo l'oro e apprezzo le pochissime scene Malec che ci sono state regalate però... quello che manca, che mi è mancato tantissimo è L'INIZIO della storia! Ok che ancora non è una storia così seria ma un piccolo inizio di frequentazione e ci sta ma non è normale che nel primo libro i due quasi si snobbano, passano insieme un po' ma non traspare nulla tra i due e poi in sto secondo capitolo puff Magnus si lamenta e Jace butta la palla dando la notizia che lo stregone e lo shadowhunter escono insieme... Ma cosa? Quando? Perchè? Quando è nata la frequentazione? Da quando escono assieme? Ok anche in sto caso viene in soccorso la Clare con una novella miracolosamente gratuita sul primo bacio, novella collocata alla fine di Città di Ossa (che potete leggere tradotta QUI o QUI in lingua) va bene, ci sta... ma cavolo dobbiamo sopportare gli scleri di Jace disperato che arriva a proporre una relazione incestuosa alla presunta sorella, le pippe mentali di Clary e i casini di Simon e non abbiamo neanche la soddisfazione di un flashback un qualcosa sull'inizio della frequentazione di ste due? Possibile? E che cavolo però...

 

Insomma di punti che mi hanno fatto storcere il naso ce ne sono stati purtroppo... li avrei avuti se non avessi visto prima la serie? Probabilmente no... penso sia uno degli effetti collaterali di fangirleggiare su una trovata commerciale ma che sia questo o altro rimene un po la delusione... ovviamente non tutto mi ha irritato anzi, ci sono state cose che ho apprezzato molto ad esempio

  • La maturazione di Jace, in questo libro ho trovato il personaggio più maturo, saranno state la batoste che si è beccato ma ho apprezzato il suo atteggiamento, mi è piaciuta anche la sua fissa per Clary, al contrario della ragazza, con il suo tentativo disperato di tenerla accanto ha dimostrato molto l'amore che prova per lei e la sua scelta finale di cercare di amarla come sorella gli ha fatto onore! Un applauso a Jace che proprio mi è piaciuto, molto di più del primo libro!

  • Anche Simon mi ha colpita molto, trasformazione a parte mi è piaciuto il suo comportamento in questo capitolo, il suo tentativo di andare d'accordo con Jace nonostante l'amore che entrambi provano per Clary, quel suo farsi avanti con la ragazza e anche il coraggio di mollarla dopo aver capito che lei non prova i suoi stessi sentimenti... mi è piaciuto. Se nel primo libro Simon era rimasto un po' più in disparte finalmente entra in scena per un ruolo più importante e mi ha fatto piacere, spero non venga rovinato con il tempo e che nei capitoli successivi ci venga almeno data la spiegazione della sua particolarità e il motivo per cui essendo un vampiro può ugualmente rimanere alla luce del sole senza friggersi, spero non si riduca a un "Può perchè è speciale" perchè in quel caso.... GRRR

  • Finalmente possiamo analizzare un po' di più Luke che non si riduce ad intervenire solo nel finale come nello scorso libro, qui è più presente e ho amato il rapporto paterno che ha instaurato con Jace e con Clary, decisamente migliore nel libro che nella serie tv

  • Nonostante le mie lamentele ho apprezzato le piccole scenette Malec che ci sono offerte, anche se sono poche ci fanno capire i sentimenti di entrambi i ragazzi, quelli più sicuri di Magnus che in più di 100 si ritrova finalmente innamorato e quelli ancora acerbi e combattuti di Alec, spero soltanto possano esserci più momenti Malec nei prossimi libri che ormai questa coppia mi ha creato dipendenza!

Potrei continuare a sclerare ancora ma meglio chiudere qui, come si è capito ci sono stati lati positivi e lati negativi ed è proprio per questi ultimi che ho un po' abbassato il voto a 4 stelline. Rimane comunque un secondo capitolo molto interessante che ha aumentato le mie aspettative per il terzo capitolo che chiude la prima trilogia. Consigliatissima la lettura insieme ovviamente a quella del primo libro.

Detto questo vi saluto e alla prossima recensione :)

Like Reblog Comment
text SPOILER ALERT! 2016-07-08 20:45
Differenze tra la serie TV Shadowhunters: The Mortal Instruments (Prima stagione) & i primi 2 libri
Città di ossa (Shadowhunters, #1) - Cassandra Clare,Fabio Paracchini
Città di cenere - Cassandra Clare,Raffaella Belletti

 

Per una volta ho trasgredito la mia regola del "Prima leggo i libri e poi vedo la serie TV"

Non ho resistito e il mio lato da serial-maniaca mi ha spinto addirittura a cercare le differenze tra la saga e il telefilm, ovviamente non mi sono soffermata su ogni SINGOLO dettaglio, sono pazza si ma non fino a questo punto ma ho voluto fare un bell'elenco così... per passare il tempo? Sul serio dubito servirà mai a qualcuno o possa veramente interessare ma mi piaceva troppo l'idea e potrò sempre usarlo come promemoria così da ricordarmelo prima di aprire la bocca e farmi figuracce con altre lettrici dicendo "Ma questa serie tratta dai libri non è affatto male" ed essere guardata come una pazza che dice pazzie più grandi di lei al pari di "La Terra è piatta e io sono un Minion" quindi bando alle ciance ed iniziamo. Ecco a voi le maggiori differenze tra le due compagini (mi sento troppo Bonolis a dirlo XD)

 

  • Le età dei personaggi nella serie TV sono lievitate ne sono un esempio Isabelle e Clary che sono passate da 16 anni a 18.

  • Clary nella serie TV appare come una bamboccia e la sua unica passione sembra essere quella dell'arte tanto che deve iniziare a frequentare un'accademia, nel libro invece oltre l'arte (per la quale la protagonista dovrà frequentare un corso estivo) la ragazza ama leggere e sembra avere altre passioni rendendola di fatto più "umana" e meno figona.

  • La Clary della serie TV non fa altro che piagnucolare e comportarsi da fanciulla in difficoltà e da donnicciola, per essere una Shadowhunters mette SECOLI già solo per uccidere un misero demone, posso capire che sia sconvolgente ma non riesce a difendersi da sola neanche per sbaglio! Nel libro nonostante la giovane età per fortuna Clary è molto meno prima donna, si difende da sola uccidendo il primo demone senza bisogno dell'aiuto di Jace, è molto più guerriera e dimostra di non aver per forza bisogno di un principe azzurro che la salvi dal pericolo!

  • Nella serie tv Jace ci viene presentato come un tronista di Uomini & Donne, un bad boy bello e impossibile e per tutto il corso della prima stagione non fa che mostrare il suo fisico statuario e allenarsi, è difficile vedere questo personaggio fare altro che allenarsi, tirarsela neanche fosse l'unico uomo sulla terra e fare l'eroe della situazione! Non sembra avere hobby o passioni è solo mister tronista e niente più. Nel libro invece fortunatamente non è così, Jace è si carino e consapevole di esserlo ma è anche simpatico, sarcastico e nonostante sia sicuro del suo fascino non lo ostenta troppo e quando lo fa ironizza molto sulla cosa. Jace ha inoltre delle passioni tra cui quella per la lettura ed è un abile pianista...molto diverso quindi dalla caricatura stereotipata del telefilm

  • Anche l'età di Hodge è cambiata così come il suo ruolo. Nel libro non ci viene detta di preciso l'età, possiamo presupporre che non sia giovanissimo venendo presentato come un uomo già con i capelli grigi, è molto colto e lui stesso si presenta come un professore di storia, è un uomo che ha sbagliato e nonostante sia vincolato a rimanere all'interno dell'istituto non viene colpevolizzato ma anzi visto come una figura molto importante. I protagonisti si appoggiano a lui all'occorrenza per chiedere consigli e aiuti, per Jace, Alec e Isabelle è un po' come un padre ed è molto affettuoso e protettivo nei loro confronti, inoltre essendo un uomo molto colto e preparato sarà proprio lui a spiegare a Clary molte cose sul mondo magico e sugli Shadowhunters. Nonostante quindi il finale del libro (che mi ha un po' deluso sotto questo punto di vista) Hodge è un personaggio chiave e importante e il suo tradimento scuote molto gli animi dei ragazzi e soprattutto di Jace, il ragazzo è molto scosso per il tradimento e la sua scomparsa e si sente smarrito e solo. Insomma nel libro è un personaggio di tutto rispetto tutto il contrario ahimè del telefilm. Nella serie Hodge è ringiovanito, ci viene presentato come un misto tra un modello e Jackie Chun, la sua unica occupazione è quella di formare in combattimento gli Shadowhunters, tutti lo trattano come fosse l'ultima ruota del carro e a parte alcune scene di allenamento è inutile come un sasso tanto che ti dimentichi di averlo visto due secondi dopo, ci si accorge di lui quando ricompare alla fine della stagione e basta... pessima mossa degli sceneggiatori, posso capire l'amarezza delle sue fan che hanno lasciato un professore e si ritrovano un personal trainer poraccio.

  • Nel corso della serie veniamo a sapere pochissime cose e sono quelle fondamentali, il telefilm sembra essere creato apposta per chi ha già letto i libri e molte cose non vengono spiegate, il che è un male per tutti quelli che si approcciano per la prima volta a Shadowhunters, ho dovuto ad esempio capire che le rune sono di diversi tipi e non sono tutte permanenti leggendo il libro e tante piccole cose le ho scoperte leggendo, sicuramente non mi aspettavo super descrizioni accurate ma solo il fatto che Clary in 2 miseri episodi quasi non chieda nulla e non le venga spiegato nulla come se sapesse già tutto non è molto normale. Al contrario nel libro Clary è molto curiosa e a spiegarle le cose sono spesso Jace, Hodge e Luke.

  • Isabelle è molto più contenuta nel libro, nonostante nel secondo si accenni al fatto che la ragazza ha una vita sessuale (alleluja XD) il tutto non influisce sul personaggio, è una cosa fuori campo che non rovina troppo la sua immagine. Al contrario nella serie approfittando della maggiore età di Isabelle l'hanno trasformata in una mangia uomini, una che per ottenere favori sarebbe disposta ad andare a letto con chiunque, insomma il classico stereotipo di donnetta sexy molto in linea con il tronista Jace

  • Meliorn compare fin da subito nella serie tv e appare super coinvolto nella relazione con Isabelle, i due nel telefilm sembrano una coppia vera e propria nonostante i loro incontri siano per lo più incontri di piacere, per rendere ancora più appetibile Isabelle nella serie hanno molto puntato su questo dettaglio sicuramente per far sbavare i pochi maschietti interessati più alle sue curve che alla trama. Meliorn nei libri invece compare solo nel secondo libro e non sembra avere un rapporto così intenso con Isabelle, sembra al contrario lei ad essere più legata a lui tanto da cercare di abbracciarlo davanti agli amici quando lo incontra alla corte Seelie (venendo subito fermata da un irritatissimo Meliorn).

  • Nella serie tv Alec si comporta da zombie, si capisce fin da subito che mal sopporta Clary avendo una "cotta" per Jace ma si limita a sbuffare e lanciarle occhiatacce truci, non c'è mai un vero scontro tra i due al contrario la controparte libresca rende molto più palese la rivalità tra i due personaggi, Clary e Alec hanno delle litigate e Alec si rivela anche piuttosto "violento" quando si tira in ballo il suo "amore" mai confessato per Jace. E' ironico pensare che la serie tv che tanto ha marciato sui cambi di carattere non abbia reso Alec un mini Jace pronto a spaccare il naso a Clary alla prima occasione.

  • Nel telefilm si sa fin da subito che Valentine è vivo, è quasi un collegamento automatico "Jocelyn è stata rapita? Allora è tornato Valentine di sicuro" si sa quindi anche chi è Clary fin dal primo secondo e la ragazza stessa sembrava quasi "sotto controllo" fin dall'inizio tutto il contrario del libro dove nessuno osa immaginare che Valentine sia in realtà ancora vivo e ritornato per conquistare il mondo, proprio come in Harry Potter dove nessuno credeva al ritorno di Voldemort anche qui passano la metà del tempo a credere e sperare che Valentine non sia tornato, non sanno inoltre chi possa essere Clary ed è una scoperta per tutti quando si viene a sapere chi è e di chi è figlia

  • Simon nel telefilm appare mooolto più nerd di quanto non sia nel libro. Sapendo che molti ragazzetti nerd avrebbero visto la serie gli sceneggiatori di sicuro hanno voluto introdurre "Nerd-Simone" (come lo chiamo io XD) rovinando completamente il personaggio! Nella serie TV Simon è un nerd senza speranze, il classico ragazzetto cotto per la sua migliore amica che non ha il coraggio neanche di respirare senza il suo permesso, lo vediamo per tutta la prima stagione sbavare su Clary, non avere neanche il coraggio di dirle un mezzo "Ti amo" ed essere trattato come il migliore amico e senza che lui se la prenda o si senta offeso dalla cosa. L'unico sprizzo di carattere lo ha quando Clary decide per la sua vita trasformandolo in vampiro ma la litigata e il broncio dura pochissimo e 5 secondi dopo lo ritroviamo a sbavare dietro la gonnella della friendzonatrice. Simon nel libro invece è molto più "normale", è un ragazzo come tanti, un po' nerd forse ma questo suo lato non ci viene mai troppo sottolineato, è un buon amico ma anche un ragazzo con dei bisogni e alla prima occasione non si lascia sfuggire il momento non solo confessando a Clary il suo amore ma anche baciandola, Simon è molto più deciso e sicuro dei suoi sentimenti e arriva a presentare, dopo la sua confessione e i baci, Clary come sua ragazza (ottima mossa XD se copulavate la presentavi come tua moglie? XD). Simon non è solo un nerd e ha dei sentimenti, trova molto difficile accettare il "tradimento" della ragazza dopo la trasformazione in vampiro e mette subito in chiaro di non essere un giocattolino mollando senza troppi preamboli la protagonista e mettendola di fronte alle sue responsabilità, chiedendole chiaramente di scegliere se continuare a sbavare per il suo (presunto) fratello o fidanzarsi con lui e dimenticare l'amore per Jace. Un Simon con le palle che avrei tanto voluto vedere nella prima stagione... speriamo migliori nella seconda!

  • La base di Valentine è a Chernobyl.... ok... questa scelta "cazzuta" degli sceneggiatori si commenta da sola... un super cattivo ha bisogno di una base figa no?

  • Luke.... ok per Lucian potrei aprire un post a parte... perché e ditemi PERCHÈ c'è sempre il bisogno di de-razzizzare OGNI singola serie TV? Perché cambiare completamente il colore della pelle a un personaggio che nel libro palesemente è bianco? Perché questo bisogno di dire "Ehi abbiamo messo nel cast un attore di colore! Non siamo razzisti!!" Perché? Posso capire il bisogno di essere tutti amici e contenti e lanciare messaggi di fratellanza, ci sta ma NON cambiando così i personaggi! Se la Clare voleva che Luke fosse un uomo di colore LO AVREBBE DETTO, fatto capire quindi nel suo immaginario era bianco ergo NON doveva essere interpretato da Isaiah Mustafa che poi sia un ottimo attore e forse uno dei pochi che si salva è un conto... non è lui il problema ma sto concetto che mi fa incazzare un sacco! Vogliamo parlare della Hermione di colore dopo quanti... 10 anni (?) che nell'immaginario collettivo e probabilmente anche della Rowling stessa è rappresentata da Emma Watson? O Roland nel nuovo telefilm dedicato alla torre nera? Insomma potrei continuare all'infinito a lamentarmi ma rimane il fatto che con Luke hanno toppato in pieno!

  • Luke nella serie oltre ad essere di colore fa il poliziotto.... MA DAVVERO? Questo stereotipo io l'ho già sentito... ma dove? Forse nel 80% delle serie tv in cui ci appare sempre l'uomo di colore super scazzato e o esperto di lotta o poliziotto? Che peccato che il VERO Luke sia in realtà proprietario di una libreria quindi molto lontano dalla visione che gli sceneggiatori ci hanno "gentilmente" regalato!

  • Mentre il Luke della serie tv non fa altro che comportarsi da poliziotto e per metà della prima stagione creare malintesi con Clary (tanto da farla arrivare a credere che Luke sia suo nemico) fortunatamente nel libro è più sveglio, riesce a non passare per il cattivone della situazione (o meglio non troppo anche se subito dice alla ragazza di non farsi più sentire) ed è lui a spiegare molte cose a Clary su suo padre

  • Jocelyn nella serie riesce a rivedere Clary un'ultima volta prima di spedirla con un portale da Luke mentre nel libro madre e figlia non si rincontrano per molto tempo

  • Alla fine della prima stagione Jocelyn si sveglia grazie a un rito magico nel libro Jocelyn viene si trovata ma per tutto il secondo libro la donna è in coma e lo sarà presumibilmente anche per il terzo (non lo so ancora non avendolo letto!)

  • Nella serie tv conosciamo la strega Dorothea, grande amica di Jocelyn e "protettrice" delle due nel libro Dorothea come intesa dagli sceneggiatori non esiste o meglio è una vecchia donna che fa da guardiana, non ha un rapporto così profondo nè con Clary nè con la madre, semplicemente conosce le due, è lei che racconta cosa è successo a Jocelyn, spiega che Clary potrebbe avere un blocco nella memoria ed è in possesso delle "famose" carte e ci risparmiamo la scenetta da 007 all'interno della stazione di polizia non essendoci... indovinate indovinate... la stazione di polizia!

  • Jocelyn regala il suo stilo a Clary nella serie mentre nel libro è Luke a regalare lo stilo appartenuto un tempo a Jocelyn alla ragazza

  • La base degli Shadowhunter nella serie tv è stata completamente stravolta, ci ritroviamo all'interno di un Apple Store da quanto è piena di tecnologia e computer fighi è inoltre piena di gente, nel libro la base è molto diversa, non è tecnologica visto che gli stessi Jace e Alec non sembrano molto esperti di tecnologia non essendo umani e all'interno ci sono 4 gatti e non uno squadrone

  • Nel mondo televisivo di Shadowhunters ci sono un sacco di donne Shadowhunters e appare normale che ce ne siano e non ci stupiamo molto, nel libro invece viene sottolineato come le donne siano la minoranza, spesso non vengono in quanto donne ben viste dagli altri Shadowhunters e devono lottare per dimostrare il loro valore, ne è un esempio Maryse che decide di non insegnare alla figlia a cucinare per non ingabbiarla nello stereotipo di donnetta casalinga

  • Nella serie tv la fissa di Alec per Jace è molto palese e viene mostrata allegramente e senza problemi (se non per Alec stesso) a tutti durante l'evocazione del demone con Magnus (evocazione che non c'è nel libro), Alec nel libro non mostra così tanto i suoi sentimenti ed è molto più contenuto, la stessa Clary inizia a capire i suoi sentimenti frequentandolo e Jace non viene messo di fronte all'amore di Alec nei suoi confronti

  • Nel telefilm si punta molto su Camille, questa sexy vampira che incanta Simon, nel libro si accenna a malapena di Camille e nel secondo volume ancora non è comparsa di persona

  • Simon nella serie tv viene rapito mentre sono alla città di ossa, Raphael si mostra come il rapitore e Simon è un essere umano, nel libro viene rapito dopo essere stato trasformato in topo e dopo una festa di Magnus e nessuno sa chi lo abbia rapito di preciso e anzi il rapimento appare quasi come un incidente

  • Simon si trasforma quasi subito nella serie mentre nel libro si trasforma solo nel secondo capitolo della saga e dopo molti eventi e soprattutto dopo che Clary e Jace hanno scoperto di essere fratelli

  • Raphael nella serie tv appare subito come il cattivo della situazione che prende il potere al posto di Camille, nel libro inizialmente nessuno conosce Raphael, si presenta al gruppo fuori dall'hotel Dumort e mette in guardia i ragazzi raccontando la sua storia (o presunta tale) e li aiuta ad entrare nel covo dei vampiri, solo una volta all'interno i ragazzi scoprono chi sia in realtà

  • Nella serie TV hanno voluto aggiungere molto più Malec e regalarci il primo bacio tra Magnus e Alec (grazie sceneggiatori! Con questa scena mi fate quasi dimenticare l'odio che sto provando nei vostri confronti per aver distrutto Luke e Hodge!) nel libro il loro rapporto è molto più "dietro le quinte" (purtroppo T_T) ci sono alcune scene Malec nel secondo libro mentre l'interazione tra i due è molto formale nel primo libro, non ci viene mostrato un vero primo bacio (e la Clare ha ovviato a questo regalandoci la novella che potete trovare tradotta qui o qui in lingua originale) e veniamo messi di fronte questa ipotetica relazione nel secondo volume quasi per caso e per una battuta di Jace. Nonostante non apprezzi molto i cambi per una volta sono contenta abbiano voluto fare sognare noi pazze fangirl

  • Lydia... chi non l'ha odiata e poi apprezzata quando ha deciso di mettersi FINALMENTE da parte? Ecco potete tirare un sospiro di sollievo in quanto Lydia almeno nei primi 2 libri NON esiste, non c'è nessun bisogno di risollevare l'onore dei Lightwood con sto matrimonio fetente e.... non esiste, è solo stato un santo escamotage per regalarci quel baciotto da sogno... e ringrazio ancora tantissimo gli sceneggiatori perchè... NON SONO TROPPO ADORABILI? Che amori *_* (Momento fangirl urlante tra 3...2.....1!!!)


  • Se da una parte hanno aggiunto Malec (yeah!!!) dall'altra hanno tolto pezzettoni di Clace rimuovendo quella che sarebbe potuta essere una scena troppo puccia e adorabile per tutti i fan della coppia! Nel telefilm hanno fatto il mortale errore di eliminare una scena molto carina e romantica del picnic notturno tra Jace e Clary, una scena romantica coronata con il primo vero bacio tra i due. Davvero un peccato...

  • Hanno rimosso anche altre scenette carine come alcune scenette di momenti di vita tra i ragazzi o lo scherzetto di Alec a un vampiro, scene che non potevano essere inserite tutte... o forse si... forse rimuovendo l'episodio orrendo del viaggetto nel tempo/altra epoca che NON esiste nei primi 2 libri e NON serve a nulla... costava tanto prendere scenette del libro pucciose e metterle al posto di quello schifus di viaggio nell'altra dimensione?!

Insomma potrei continuare per anni e passare agli erroretti più "tecnici" ma mi pare di aver sclerato già abbastanza ed essendo stata stravolta la storia e cambiati gli ordini degli eventi dovrei scrivere un papiro ancora più lungo quindi evito, vi basti sapere che questi sono i cambiamenti più evidenti. Inutile dire che appena uscirà la seconda stagione terrò gli occhietti aperti pronta a cogliere altri cambiamenti pesanti o stravolgimenti. Detto questo vi saluto e al prossimo sclero :D

Like Reblog Comment
show activity (+)
quote 2016-07-02 18:39
Pensava a Simon, che stava andando in una casa che non sentiva più sua, alla disperazione della voce di Jace mentre le diceva Vorrei odiarti, e a Magnus, che non gli aveva detto la verità, ossia che Alec voleva tenerlo all'oscuro della loro relazione perché era ancora innamorato di lui.
Pensò alla soddisfazione che avrebbe procurato a Magnus pronunciare quelle parole ad alta voce, confessare la verità, e al fatto che non le aveva pronunciate, lasciando che Alec continuasse a mentire e a fingere, perché era quello che Alec voleva, e Magnus teneva abbastanza a lui da concederglielo.
Forse, tutto sommato, quello che aveva detto la Regina della Corte Seelie era vero: l'amore rende bugiardi
Like Reblog Comment
review 2016-06-27 01:29
Città di cenere. Shadowhunters: 2 - Cassandra Clare,R. Belletti

Inizio: 26 giugno
Finito: 27 giugno

 

Voto: 3.5 stelline


Consigliato: Si

 

E dopo tempo mi sono buttata sul secondo volume della serie al solito in compagnia della mia migliore amica... che dire... questo romanzo mi ha deluso e parecchio. Non lo considero brutto e anzi lo consiglio ma le scelte della scrittrice mi hanno lasciato perplessa, prima fra tutte l'idea di accentuare e mettere in primo piano il triangolo Simon/Clary/Jace... nel primo volume la storia d'amore è presente e viene mixata con la storia, il fantasy e non scoccia in questo volume è noiosa, non c'è altro che Clary che si strugge per Jace per poi subito dopo gettarsi tra le braccia di Simon con la scusa che i due sono fratelli, Jace che si strugge per Clary (e non solo per lei... poraccio qui tutti lo odiano e ce l'hanno con lui... in sto romanzo viene massacrato) e Simon che fa il galletto... mentre la storia interessante, la Malec avviene tutta sotto banco... nascosta, dietro le quinte... è possibile e normale? Per me no... quindi... seppur mi sia piaciuto come libro mi sento anche molto delusa... spero la Clare con il terzo capitolo della serie e si veda più Malec, meno romance e più azione!

Like Reblog Comment
review 2016-05-14 14:56
Città di ossa (Shadowhunters, #1) - Cassandra Clare,Fabio Paracchini

Inizio: 12 maggio
Finito: 14 maggio

 

Voto: 4/5

 

Consigliato: Si

 

Lettura in coop con Giada Lexy

 

Dopo aver visto la serie tv mi sono buttata nella lettura di questa infinita serie insieme alla mia migliore amica.

Come primo libro mi è piaciuto molto, la storia è interessante e intrigante tanto che spero di riuscire presto ad iniziare il secondo volume.
I personaggi sono ben sviluppati, il romanzo è ben scritto e molto scorrevole. Un bell'inizio. Super consigliato <3

More posts
Your Dashboard view:
Need help?