logo
Wrong email address or username
Wrong email address or username
Incorrect verification code
back to top
Search tags: sex-love
Load new posts () and activity
Like Reblog Comment
review SPOILER ALERT! 2017-06-12 22:50
浴びる純情 [Abiru Junjou] - Yuzuha Ougi
Questo manga mi ha molto deluso. Ammetto che le aspettative non erano proprio altissime, la trama infatti è trita e ritrita, vista in milioni di Shonen e Shojo, il classico studentello che si innamora (ricambiato) del professore, semplice e chiaro, eppure la scelta di associare a un professore uno studente minorenne... mi aveva fatto sperare in qualcosa di più profondo e che potesse toccare temi importanti e delicati e invece...così non è stato o meglio... lo è stato solo in parte. Il problema principale di questo manga è che tira in ballo troppe cose, nel corso di circa 200 paginette (anche meno) vengono presentati un sacco di argomenti, uno più spinoso dell'altro per poi essere dimenticati o affrontati in modo superficiale. Primo fra tutti il rapporto tra un ventitreenne e un quindicenne... mi aspettavo che "l'amore" tra i due sarebbe scattato a poco a poco, magari grazie a momenti particolari, situazioni delicate invece... lo studente abbandonato a se stesso si incolla come una cozza al professore e bump, love story con il ragazzo cotto a puntino e il professore cotto anche lui dopo poche pagine. Momenti di riflessione? Di psicologia non, forse, da parte del quindicenne in preda agli ormoni ma almeno dal professore? Ovviamente no anche se era il MINIMO! Un minimo di introspezione del tipo "è sbagliato portarmi a letto un mio studente?!" lo pretendevo. Invece nulla e tutta la storiella nasce banalmente, senza riflessioni di sorta. Questo punto già dovrebbe bastare a far capire tutto il potenziale sprecato e invece... non basta. Vengono citati argomenti importantissimi lanciati e dimenticati ad esempio, si parla di tentato stupro, il giovane è stato vittima di un tentativo di violenza da parte di... un professore! WOW... questa cosa dovrebbe portare a uno sconvolgimento emotivo?! Una riflessione profonda su come un giovane quasi abusato possa stare male ad avere rapporti intimi con un altro professore? Il giovane si ritrova sconvolto da un tentativo di approccio sessuale? Ma ovviamente no! Tutto dimenticato!
Si parla di suicidio o meglio tentato suicidio del professore maniaco...se ne parla? NO! Si accenna e basta
Il protagonista è stato abbandonato dalla madre, c'è un confronto straziante tra madre e figlio che porta magari a una riconciliazione o anche solo un momento intimo tra la coppia? NO! Viene tirata in ballo la madre che dice "Eh.... ero egoista" e stop...vuole vedere o parlare con il figlio? Ma anche no, chissene di sto povero Cristo, tanto è già sfigato di suo...
Viene tirato in ballo prepotentemente il bullismo, Yuka è infatti vittima di bullismo feroce da parte delle compagne di classe, questo  porta conseguenze? Ci sono momenti drammatici/introspettivi? Il ragazzo soffre per questo bullismo tanto da avere problemi di salute o "mentali"? NO, come se nulla fosse, la vive bene e neanche ne parla con il fidanzato, ci sono due o tre atti, tra cui uno in cui una dolce fanciulla intaglia la parola Muori sul banco del ragazzo ma tutto finisce lì... i professori se ne accorgono? Ovviamente si visto che dicono che è vittima di bullismo da tempo e bla bla bla
Fanno qualcosa? Ma nooo... è solo uno studente! Perchè punirne mille per salvarne uno? Non serve... no? 
Avviene un rapporto sessuale tra i due... c'è una prima volta coinvolgente emotivamente e fisicamente tra i due con eventuale riflessioni del tipo "Ho appena fatto sesso con un minorenne e finirò in carcere"? NO, è tutto... semplice... "Ti ho mentito... facciamolo".... ok....
Il protagonista è abbandonato a se stesso quando la nonna viene portata in ospedale, a parte il fidanzato/professore qualcuno se ne accorge o frega? Degli assistenti sociali o simili si preoccupano di aiutare un MINORENNE a cavarsela da solo? Ovviamente no!
C'è un giovane interessato al protagonista, si crea anche solo un piccolo triangolo che porta a riflessioni profonde o anche solo riflessioni del tipo "Quel ragazzo minorenne sarebbe un compagno migliore rispetto a me, professore ventitreenne?"? NO
Muore la nonna, qualcuno se ne frega? NO! 
Insomma... per capirci questo libro è un grande NO... a leggerlo sembra di vivere su Marte,i protagonisti sono piatti, per nulla caratterizzati e la società in cui vivono è... grottesca perchè in quale MONDO un quindicenne viene lasciato solo a scazzo con il professore maniaco? In nessuno credo (e spero) 
Vengono tirati in ballo argomenti importanti che vengono banalizzati o lasciati al caso ed è proprio questo che mi ha fatto infuriare come una iena. Ci sono stati in passato manga o romanzi che trattavano relazioni tra adulti e minorenni ma almeno cercavano di essere delicati e dove non era possibile non citavano a caso mille possibili drammi, se si voleva e non si sapeva fare si poteva evitare, se non si voleva magari dividere la storia in due volumi così da approfondire il tutto come si deve invece di citare suicidio, bullismo, stupro e company.. ci si poteva tenere sul romance, senza impegni così da creare un storia puramente fluff & smutt così da andare sul sicuro... così invece...ci si sotterra con le proprie mani. Sono rimasta quindi molto delusa ed è un vero peccato perchè lo stile dell'autrice mi piace molto e rovinare tutto con una "non storia" è un peccato
Francamente non mi sento di consigliarlo, ci sono storie più interessanti, delicate e coinvolgenti
 
Like Reblog Comment
show activity (+)
review 2017-05-02 14:13
Sex in the Sticks: A Love Hurts Novel - Sawyer Bennett
OK...after reading this book I am even more excited that I am actually going to Alaska in 2018!

Valentine French comes from a family of money....a LOT of money. She had to get a college degree in order to get her trust fund, but since then she has never really worked...she has just run a dating blog, much to the chagrin of her upper crust parents...and let's just say that if Val can rile her parents by what she puts on her blog, all the better. The only person who understands her is her cousin Jeremy. Val is tired of all the metro sexual guys that she has gone on dates with in New York City. They all seem more into themselves than her. When she's complaining to Jeremy about these dates, he suggests she go some place totally different than NYC and try dating the guys there....it would certainly make for some great blogs! Jeremy suggests Alaska. He was there a year ago for a bachelor party and he can attest that the guys there are nothing like NYC guys. Val lets Jeremy set up her reservations and she heads to Alaska.

OMG! Imagine a NYC socialite in rugged Alaska. The scene where Val gets off the boat in Alaska was laugh out loud funny. Right away Val is helped by the city's mayor, Logan Burke and she is instantly attracted. Too bad he doesn't seem to return the attraction, but he does end up driving her to where she is staying...and it's not a 5 star hotel like she expecting.

I just loved watching Val try to navigate to the ways of Alaska. It was a hoot watching all these guys fall over backwards for Val....everyone but Logan. It was fun how Logan always seemed to "pop" up just when Val needed him. These two were explosive together. They had such a fun time hanging out together and it was great watching their feelings change. I just LOVED this book. It made me laugh and swoon. And I really enjoyed the path the Val and Logan had to take to get their happy ending! It was just perfect! Great start to a new series!
 
 
 
Like Reblog Comment
review 2017-05-02 00:16
Great read
Sex in the Sticks: A Love Hurts Novel - Sawyer Bennett

This was an absolutely wonderful read about a New York Socialite, Valentine French, blogger that is tired of the New York metrosexual regular men that she dates and decides that she needs a different scene. So she goes to Alaska where she runs into the chief and tries to meet different people but falls for the chief, Logan Burke. But what happens when the town finds out about the blog. This was so interesting and the chemistry between these two is great. Sawyer Bennett did a great job with another hit.

Like Reblog Comment
show activity (+)
review 2017-04-19 02:17
Sex in the Sticks: A Love Hurts Novel - Sawyer Bennett

OK...after reading this book I am even more excited that I am actually going to Alaska in 2018!  

Valentine French comes from a family of money....a LOT of money.  She had to get a college degree in order to get her trust fund, but since then she has never really worked...she has just run a dating blog, much to the chagrin of her upper crust parents...and let's just say that if Val can rile her parents by what she puts on her blog, all the better.  The only person who understands her is her cousin Jeremy.  Val is tired of all the metro sexual guys that she has gone on dates with in New York City.  They all seem more into themselves than her.  When she's complaining to Jeremy about these dates, he suggests she go some place totally different than NYC and try dating the guys there....it would certainly make for some great blogs!  Jeremy suggests Alaska.  He was there a year ago for a bachelor party and he can attest that the guys there are nothing like NYC guys.  Val lets Jeremy set up her reservations and she heads to Alaska.

OMG!  Imagine a NYC socialite in rugged Alaska.  The scene where Val gets off the boat in Alaska was laugh out loud funny.  Right away Val is helped by the city's mayor, Logan Burke and she is instantly attracted.  Too bad he doesn't seem to return the attraction, but he does end up driving her to where she is staying...and it's not a 5 star hotel like she expecting.

I just loved watching Val try to navigate to the ways of Alaska.  It was a hoot watching all these guys fall over backwards for Val....everyone but Logan.  It was fun how Logan always seemed to "pop" up just when Val needed him.  These two were explosive together.  They had such a fun time hanging out together and it was great watching their feelings change.  I just LOVED this book.  It made me laugh and swoon.  And I really enjoyed the path the Val and Logan had to take to get their happy ending!  It was just perfect!  Great start to a new series!

Like Reblog Comment
review 2017-03-25 02:19
La leggerezza del principe - Leta Blake,Keira Andrews,Cristina Fontana

Ho aspettato con impazienza l'uscita di questo libro, la trama mi sembrava originale ed intrigante e la storia narrata sembrava essere perfetta per una fiaba che associata al genere M/M che adoro rendeva la lettura un must, capace forse di farmi ritrovare la magia provata nel leggere "Bruto" di Kim Fielding . Ho iniziato con gioia la lettura, con ottime aspettative che purtroppo si sono completamente infrante. Sapevo che ci potevano essere delle "lacune" essendo la storia sviluppata come racconto breve e avendo appena 100 pagine, non mi aspettavo certo un approfondimento psicologico nei minimi dettagli viste le premesse però avrei voluto vedere qualcosa almeno! La storia è... inconsistente, leggera come Efrosin potremmo dire, inizialmente sembra quasi non esserci, per dare spazio a parti più erotiche e poi viene ammassata completamente nel finale rendendo tutto simile a un minestrone. I personaggi non sono caratterizzati al meglio e anzi sono piuttosto piatti così come il loro rapporto. Posso capire che non è semplice cercare di creare un rapporto tra i due in 100 pagine ma neanche puoi farmeli limonare allegramente nel giro di neanche 20 paginette senza neanche essersi presentati o detti ciao... seriamente ok che Efrosin non ha gravità sentimentale o come vogliamo chiamarla però Dmitri è un essere umano alla fine e almeno lui dovrebbe avere un po' di senno o almeno poteva avere un minimo di carattere... Vedere due personaggi che interagiscono soltanto saltandosi addosso e che quasi non condividono emozioni o sentimenti in particolare mi ha lasciato triste e molto delusa. Nonostante abbia apprezzato la resa delle scene erotiche descritte molto bene e anche intriganti avrei di gran lunga preferito che non ci fossero state, le avrei sacrificate senza problemi per lasciare quelle pagine alla conoscenza tra i due, alla creazione di un rapporto di amicizia e poi di amore, sarà forse il mio lato romantico a parlare ma mi riesce difficile cogliere la bellezza dello scontatissimo lieto fine di zucchero e cannella se ste due a malapena sanno il nome uno dell'altro. La storia così come i protagonisti è lasciata molto a se stessa, ci vengono buttati addosso frammenti di trama per spiegarci il motivo delle maledizioni dei due giovani e per dare un contentino al lettore più esigente ma il tutto con molta fretta, quasi a voler giustificare il finale e la "liberazione" dei due, avrei voluto vedere un combattimento finale con la strega che ha causato i malefici, vedere i due ragazzi affrontarla e dimostrare il loro amore uno per l'altro invece... il tutto si riduce a una scena ridicola e completamente affrettata e priva di senso che libera come per magia i due protagonisti dalla maledizione... così a caso, qualcuno si chiede il perchè di tutto ciò? No! Dov'è finita la strega? No! Se mai potrà tornare a maledire nuovamente i due? No! Non che mi aspettassi il realismo ma... WTF? Non puoi ridurmi 3/4 del libro a sesso,sesso,sesso e poi concludere la vicenda in modo affrettato, ridicolo e no sense! Questa cosa mi ha... deluso... tantissimo! Vorrei poter dire che qualche pagina in più avrebbe giovato alla lettura dando spessore ai personaggi e alla storia ma qui la volontà manca del tutto, non si tratta di una storia sviluppata e affrettata per mancanza di tempo e personaggi descritti frettolosamente per risparmiare pagine, qui proprio manca il senso della storia, se fosse una fan fiction avrebbe sicuramente il tag "Porn with plot" essendo appunto più che una bella favoletta un escamotage per descrivere scene erotiche e aggiungere una storiella per intrattenere e non cadere nel PWP. Quindi, delusione... non mi sento di mettere meno di 3 stelle essendo alla fine una lettura godibile, essendo scritta bene e avendo apprezzato la descrizione delle scene più hot ma rimane un M/M mediocre e che non mi ha lasciato praticamente niente, non ho empatizzato con nessuno dei personaggi trovandoli tutti odiosi, inutili e vuoti, si salva un po' quel povero santo di Geoffry ma solo perchè è il meno peggio e anche la storia alla fine è priva di un contenuto che ti spinga anche solo a dire "Wow lo rileggerò di sicuro tra qualche anno" questo libro finirà sicuramente nel dimenticatoio, quasi me ne sono già scordata e avendolo anche comprato mi secca... molto... non mi sento quindi di consigliarlo, leggetelo solo se non avete di meglio o come me ci avete speso i soldi e vi scoccia non approfittare del vostro acquisto in caso contrario potete trovare di meglio

More posts
Your Dashboard view:
Need help?