logo
Wrong email address or username
Wrong email address or username
Incorrect verification code
back to top
Search tags: traduzioni-amatoriali
Load new posts () and activity
Like Reblog Comment
review SPOILER ALERT! 2017-06-12 22:50
浴びる純情 [Abiru Junjou] - Yuzuha Ougi
Questo manga mi ha molto deluso. Ammetto che le aspettative non erano proprio altissime, la trama infatti è trita e ritrita, vista in milioni di Shonen e Shojo, il classico studentello che si innamora (ricambiato) del professore, semplice e chiaro, eppure la scelta di associare a un professore uno studente minorenne... mi aveva fatto sperare in qualcosa di più profondo e che potesse toccare temi importanti e delicati e invece...così non è stato o meglio... lo è stato solo in parte. Il problema principale di questo manga è che tira in ballo troppe cose, nel corso di circa 200 paginette (anche meno) vengono presentati un sacco di argomenti, uno più spinoso dell'altro per poi essere dimenticati o affrontati in modo superficiale. Primo fra tutti il rapporto tra un ventitreenne e un quindicenne... mi aspettavo che "l'amore" tra i due sarebbe scattato a poco a poco, magari grazie a momenti particolari, situazioni delicate invece... lo studente abbandonato a se stesso si incolla come una cozza al professore e bump, love story con il ragazzo cotto a puntino e il professore cotto anche lui dopo poche pagine. Momenti di riflessione? Di psicologia non, forse, da parte del quindicenne in preda agli ormoni ma almeno dal professore? Ovviamente no anche se era il MINIMO! Un minimo di introspezione del tipo "è sbagliato portarmi a letto un mio studente?!" lo pretendevo. Invece nulla e tutta la storiella nasce banalmente, senza riflessioni di sorta. Questo punto già dovrebbe bastare a far capire tutto il potenziale sprecato e invece... non basta. Vengono citati argomenti importantissimi lanciati e dimenticati ad esempio, si parla di tentato stupro, il giovane è stato vittima di un tentativo di violenza da parte di... un professore! WOW... questa cosa dovrebbe portare a uno sconvolgimento emotivo?! Una riflessione profonda su come un giovane quasi abusato possa stare male ad avere rapporti intimi con un altro professore? Il giovane si ritrova sconvolto da un tentativo di approccio sessuale? Ma ovviamente no! Tutto dimenticato!
Si parla di suicidio o meglio tentato suicidio del professore maniaco...se ne parla? NO! Si accenna e basta
Il protagonista è stato abbandonato dalla madre, c'è un confronto straziante tra madre e figlio che porta magari a una riconciliazione o anche solo un momento intimo tra la coppia? NO! Viene tirata in ballo la madre che dice "Eh.... ero egoista" e stop...vuole vedere o parlare con il figlio? Ma anche no, chissene di sto povero Cristo, tanto è già sfigato di suo...
Viene tirato in ballo prepotentemente il bullismo, Yuka è infatti vittima di bullismo feroce da parte delle compagne di classe, questo  porta conseguenze? Ci sono momenti drammatici/introspettivi? Il ragazzo soffre per questo bullismo tanto da avere problemi di salute o "mentali"? NO, come se nulla fosse, la vive bene e neanche ne parla con il fidanzato, ci sono due o tre atti, tra cui uno in cui una dolce fanciulla intaglia la parola Muori sul banco del ragazzo ma tutto finisce lì... i professori se ne accorgono? Ovviamente si visto che dicono che è vittima di bullismo da tempo e bla bla bla
Fanno qualcosa? Ma nooo... è solo uno studente! Perchè punirne mille per salvarne uno? Non serve... no? 
Avviene un rapporto sessuale tra i due... c'è una prima volta coinvolgente emotivamente e fisicamente tra i due con eventuale riflessioni del tipo "Ho appena fatto sesso con un minorenne e finirò in carcere"? NO, è tutto... semplice... "Ti ho mentito... facciamolo".... ok....
Il protagonista è abbandonato a se stesso quando la nonna viene portata in ospedale, a parte il fidanzato/professore qualcuno se ne accorge o frega? Degli assistenti sociali o simili si preoccupano di aiutare un MINORENNE a cavarsela da solo? Ovviamente no!
C'è un giovane interessato al protagonista, si crea anche solo un piccolo triangolo che porta a riflessioni profonde o anche solo riflessioni del tipo "Quel ragazzo minorenne sarebbe un compagno migliore rispetto a me, professore ventitreenne?"? NO
Muore la nonna, qualcuno se ne frega? NO! 
Insomma... per capirci questo libro è un grande NO... a leggerlo sembra di vivere su Marte,i protagonisti sono piatti, per nulla caratterizzati e la società in cui vivono è... grottesca perchè in quale MONDO un quindicenne viene lasciato solo a scazzo con il professore maniaco? In nessuno credo (e spero) 
Vengono tirati in ballo argomenti importanti che vengono banalizzati o lasciati al caso ed è proprio questo che mi ha fatto infuriare come una iena. Ci sono stati in passato manga o romanzi che trattavano relazioni tra adulti e minorenni ma almeno cercavano di essere delicati e dove non era possibile non citavano a caso mille possibili drammi, se si voleva e non si sapeva fare si poteva evitare, se non si voleva magari dividere la storia in due volumi così da approfondire il tutto come si deve invece di citare suicidio, bullismo, stupro e company.. ci si poteva tenere sul romance, senza impegni così da creare un storia puramente fluff & smutt così da andare sul sicuro... così invece...ci si sotterra con le proprie mani. Sono rimasta quindi molto delusa ed è un vero peccato perchè lo stile dell'autrice mi piace molto e rovinare tutto con una "non storia" è un peccato
Francamente non mi sento di consigliarlo, ci sono storie più interessanti, delicate e coinvolgenti
 
Like Reblog Comment
review SPOILER ALERT! 2014-12-19 19:37
After - Anna Todd (11.12.14/19.12.14 - Reading Challenge 2014 38/40)
After (The After Series) - Anna Todd

Ho sentito tantissimo parlare di questa fan fiction (ora diventata un libro o meglio l'ennesima trilogia... il mondo sarà conquistato dalle trilogie... arrendetevi tutti!), le Directioner di tutto il mondo l'hanno osannata per poi criticarla aspramente una volta pubblicata (w la coerenza!!) ed è proprio questo che mi ha spinto a leggere la traduzione su Wattpad per farmi un'idea.

La protagonista è Theresa (detta Tessa), la giovane si reca al college per poter studiare e si ritrova subito nella camera della sua compagna di stanza lui, Harry Styles, ragazzo bello e dannato con la quale inizierà un rapporto di amore/odio. Nonostante Theresa sia fidanzata con Noah, giovane affascinante e dolce, la giovane si lascerà trascinare nel mondo di Harry, partecipando alle feste della confraternita, frequentando gli amici del ragazzo ecc con il passare del tempo i due inizialmente cane e gatto inizieranno ad andare d'accordo e piano piano ad innamorarsi, la lorostoria non sarà però facile perchè ostacolata non solo dalla madre della ragazza ma anche dal carattere "instabile" dell'amato che causerà non pochi problemi

Questo libro è un ammasso di steriotipi young-adultiani a partire dai personaggi dove troviamo:

  • Tessa: La ragazza bella e sexy che non sa di esserlo, la classica figona che si veste da sfigata, VERGINE (neanche fossimo nell'800 e neanche fosse single), fidanzata con il ragazzo che tutte vorrebbero perchè buono gentile e dolcissimo che è suo amico da una vita, la classica studiosa e con ottimi voti, quella che non è molto avvezza alle feste e non ama farsi notare

  • Noah: Il fidanzato della ragazza sexy come scritto sopra dolce, tenero e simpatico, il giovane che tutte vorrebbero sposarsi perchè maturo e responsabile ma stranamente odiato dalle ragazzine in crisi ormonale (ma perchè dico io!)

  • Harry: Lo stronzo con il passato tragico, sexy e perennemente scazzato (un po' come Vegeta), con il carattere peggiore del mondo neanche fosse quello di una ragazza in fase premestruale

  • Stephanie L'amica di lei (e in questo caso anche di lui) che si deve comportare da g-g-giovane, andando alle feste trascinando la sua amica nei guai e ubriacandosi come una pazza

  • Molly: La ragazza stronza e considerata troia solo perchè al contrario della protagonista non è vergine e ha deciso di andare dietro ai tipi carini (la libertà sessualeè vista mooolto male negli YA stranamente)

  • Liam: lo sfigatello nerd che deve essere bullizzato dal protagonista che è anche... il fratellastro, amico della protagonista e suo consigliere fortunatamente non gay (questo stereotipo ce lo hanno risparmiato per nostra fortuna!)

  • Zayn: Il rivale stranamente interessato alla protagonista e ovviamente lo stronzo/cattivo della storia perchè solo il protagonista sexy deve essere il "buono"

Anche le situazioni sono le tipiche da YA

Tessa riesce ad interessarsi a tempo record del classico stronzo da competizione ignorando il fidanzato buono e dolce che l'ha sempre amata (nonostante sia un po' noioso e un po' spione visto che riferisce sempre tutto quello che fa Tessa alla madre), ha un rapporto con Harry perchè lui la attira nonostante quest'ultimo si comporti come un pazzo che un secondo la ama e due minuti dopo la odia (tanto da pomiciare allegramente con Molly davanti a Tessa). La giovane si annulla completamente per il rapporto e nonostante cerchi di dimostrarsi forte e sicura è in realtà la classica ragazza che si butterebbe da un ponte per amore. Ovviamente la protagonista deve vedersela non solo con la rivale scomoda ma anche con il belloccio di turno che si innamora di lei (ma perchè questi uomini si innamorano solo di oche senza cervello? Mai un buon esempio! Costerebbe troppo darlo?). Essendo una crocerossina deve ovviamente ficcarsi nelle situazioni di famiglia del suo boys e cercare di sistemare e ricucire il rapporto tra Harry e il padre, mentre nella realtà sarebbe diventata la protagonista di "Amore Criminale" nel mondo felice e coccoloso degli YA nono solo riesce nel suo intento ma si fa anche amare da tutti... che bella cosa... insomma potrei tirare fango a palate ma preferisco aspettare l'uscita ufficiale del libro in Italia per rileggere la traduzione ufficiale e potermi sfogare per bene tirando fuori tutta la mia rabbia da lettrice repressa e maligna.

Un saluto e alla prossima recensione

 

Like Reblog Comment
review 2014-10-28 20:31
Penpal - Dathan Auerbach (20.10.14/28.10.14 - Reading Challenge 2014 33/40)
Penpal - Dathan Auerbach

 

Ho letto solo la versione ridotta di Penpal, una versione tradotta in italiano, motivo per cui non so di preciso se sono stati apportati dei cambiamenti alla trama o meno e motivo per cui lascerò solo una mini recensione ed eviterò spoiler o di dilungarmi nella storia un po' per evitare di rovinare la lettura e un po' per evitare di scrivere cavolate su cose che forse sono state modificate o arricchite nel libro

Penpal è nata come creepypasta sul web ed è proprio sul web che ho letto la traduzione e scoperto questa storia. Penpal è nata come raccolta di racconti e grazie a una campagna su Kickstarter è riuscita a diventare un libro vero e proprio che spero verrà tradotto in futuro anche in Italia. La struttura del romanzo ruota intorno al narratore e protagonista Dathan il quale racconta alcuni avvenimenti bizzarri che hanno segnato la sua vita dall'infanzia all'età adulta ricostruendo anche la misteriosa scomparsa del migliore amico Josh. I racconti non sono in ordine cronologico e questo rende la lettura un po' più ostica in quanto bisogna cercare di collegare i vari eventi e capire bene la ricostruzione dei vari avvenimenti, è quindi importante prestare attenzione a ogni elemento che compare e viene descritto e questo rende il tutto a mio avviso molto più interessante e spinge il lettore a prestare attenzione senza annoiarsi o addormentarsi (come in altri libri). Ho davvero molto apprezzato lo stile dell'autore (che traspariva nonostante la traduzione amatoriale del web), i racconti possono sembrare banali all'inizio ma presto colpiscono e dopo la lettura del finale e delle varie storie sono sempre rimasta con una sensazione strana, mi sentivo come il protagonista e provavo gli stessi sentimenti, di angoscia, disagio, timore, paura, rabbia, tristezza ecc e soprattutto mi sono rimaste tantissime domande e dubbi che eviterò di indicare per non fare spoiler e rovinare la lettura e per i motivi sopra indicati. Vorrei riuscire a scrivere il mio solito poema ma davvero non so cos'altro fare se non consigliare a tutti la lettura che potrete trovare per comodità sul mio wattpad http://www.wattpad.com/story/25417863-penpal

Se siete alla ricerca di un libro particolare o di una lettura diversa dal solito e soprattutto amate le creepypasta questa è la lettura adatta a voi, consiglio ovviamente per completezza il libro in inglese ma nel caso voi non siate molto portati per le lingue anche con la versione ridotta non rimarrete assolutamente delusi.

Un saluto e alla prossima recensione

 

 

 

 

 

More posts
Your Dashboard view:
Need help?