logo
Wrong email address or username
Wrong email address or username
Incorrect verification code
back to top
Search tags: storia
Load new posts () and activity
Like Reblog Comment
review 2017-01-25 18:57
Suffragette. La mia storia - Emmeline Pankhurst

Emmeline Pankhurst, principale rappresentante del movimento delle suffragette, si batté contro l’ostilità del governo che non voleva riconoscere il diritto di voto alle donne.

La protesta, iniziata in modo pacifico interrompendo i discorsi dei rappresentati politici con una domanda ripetuta all’infinito: «Il governo liberale darà il voto alle donne?», non ottenendo che qualche vaga promessa destinata a perdersi nel nulla sfociò in atti di rappresaglia.

Emmeline e le donne del movimento subirono maltrattamenti, arresti, processi e condanne severe.

Hanno deciso che per gli uomini è vigliacco e disonorevole restare silenziosamente inerti dinanzi a regole tiranniche che impongono su di loro vincoli di schiavitù, ma che per le donne la stessa cosa non sarebbe vigliacca e disonorevole, solo dignitosa. Bene, le suffragette ripudiano nel modo più assoluto questa doppia scala di valori morali. Se è giusto per gli uomini lottare per la propria libertà – e Dio sa come sarebbe oggi la razza umana se non lo avessero fatto, dall’inizio dei tempi –, allora è giusto anche per le donne lottare per la propria libertà e per la libertà dei figli che portano in grembo.

 

Gli atti di protesta s’interruppero con l’inizio della Prima guerra mondiale, e il governo rilasciò le militanti incarcerate.

Ma… “… la lotta per la piena emancipazione delle donne non è stata abbandonata; essa è stata, per il momento, semplicemente sospesa. Quando il fragore delle armi cesserà, quando la normale, pacifica e razionale società riprenderà le sue funzioni, la richiesta verrà fatta di nuovo. Se non sarà accordata rapidamente, allora, ancora una volta, le donne prenderanno le armi che oggi hanno generosamente deposto. Non ci potrà mai essere una pace reale sulla terra finché alla donna, la metà materna della famiglia umana, non sarà data libertà nei consessi del mondo.”

 

In quest’opera autobiografica, Emmeline Pankhurst racconta la sua vita di donna, moglie, madre, fondatrice della “Women’s Social and Political Union”, attivista e simbolo della lotta per i diritti delle donne.

Un libro per le donne che combattono coraggiosamente ogni giorno contro le disparità.

Un libro per gli uomini, perché comprendano, se non l’avessero già capito, chi sono le donne e di cosa sono capaci. To’!

Like Reblog Comment
review 2016-07-26 13:46
Una meravigliosa bugia: La storia di Erin e Weston - Jamie McGuire

Inizio: 26 luglio
Finito: 26 luglio

 

Voto: 2 stelline


Consigliato: No... Si se volete ridere come pazzi

 

Ya super trash... sconsigliato ai più sani di mente e consigliato solo ed esclusivamente a chi ama il trash e vuole farsi grosse risate XD

Like Reblog Comment
review 2016-06-13 15:22
“Le cause in storia non si suppongono. Si cercano”
Apologia della storia o Mestiere di storico - Marc Bloch,Carlo Pischedda,Girolamo Arnaldi,Lucien Febvre

Bloch sospese la stesura di “Apologia della storia” per unirsi al movimento di Resistenza Franc-tireur, scelta che gli costò la fucilazione per mano dei nazisti il 16 giugno 1944.
Il libro uscì, incompiuto, nel 1949 grazie al suo amico e compagno di studi Lucien Febvre.

 

Cos’è la Storia? Bloch afferma che è la scienza degli uomini nel tempo.
“Lo storico non pensa solo "umano". L'aria in cui il suo pensiero naturalmente respira è la categoria della durata.”
Dunque, in che modo lo storico deve indagare il passato per restituire ai contemporanei la memoria dell’umanità?
Il buon storico somiglia all'orco delle fiabe: là dove fiuta carne umana, egli sa che è là che si trova la sua preda.
Compito dello storico è analizzare criticamente fonti documentarie e narrative individuando inesattezze e falsità, che fra tutti i “veleni in grado di viziare una testimonianza” è il più potente; suo compito è ragionare sulla scelta delle testimonianze, sul metodo di ricerca e lavoro, sullo studio degli accadimenti e degli uomini; suo compito è ancora lavorare con onestà intellettuale per riconsegnare ai posteri la Storia scevra da ideologie e strumentalizzazioni.
Tante, tante le domande e le riflessioni in quest’opera interrotta drammaticamente dalla Storia, che rimane testo fondamentale per storici e non.

 

Conoscere il passato per comprendere il presente, perché “L'incomprensione del presente nasce fatalmente dall'ignoranza del passato”.
Ecco il grande insegnamento di Bloch.

Like Reblog Comment
review 2016-05-06 17:26
Interessante ma pedante.
Armi, acciaio e malattie: Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni - Francesco Cavalli-Sforza,Luigi Luca Cavalli-Sforza,Luigi Civalleri,Jared Diamond

Molto interessante, senza ombra di dubbio. Ho appreso molte cose che non sapevo, soprattutto su folklore e sui popoli polinesiani..purtroppo però, mi è sembrato spesso ripetitivo e a volte anche abbastanza "scontato". Forse, prefiggersi un compito così impegnativo come quello di riuscire a capire come mai l'uomo bianco occidentale sia "più avanzato" di quelli del resto del mondo, è qualcosa di troppo complesso..da risolvere semplicemente così, con qualche teoria.

In ogni caso, il libro è interessante e argomentato abbastanza bene, ripetizioni a parte. In alcuni punti è troppo pedante, ma probabilmente si tratta del modo di scrivere dell'autore.

Like Reblog Comment
review 2016-03-03 14:51
Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo - Fausto Brizzi

Inizio: 1 marzo
Finito: 3 marzo

 

Voto: 1/5

 

Consigliato: No, soprattutto se già provate un "odio razziale" nei confronti dei vegani, dopo questo li metterete sotto con la macchina XD

 

Ho visto commenti esaltatissimi su questo libro eppure a me non è piaciuto, ho odiato entrambi i protagonisti, lei è una nazi vegana insopportabile una di quelle che fa scenate per nulla e che prenderesti a badilate lui un bamboccio che si fa trattare come una merda!!! E per cosa? Cosa può spingere un uomo a diventare uno zerbino simile? Davvero non me lo spiego, posso solo provare infinita pena per lui che ha avuto un bel coraggio a scrivere un libro e apparire sfigato e senza palle di fronte al mondo intero....

Per non parlare del Pro vegan presente in tutto il libro... ma che cavolo non ho nulla contro i vegani (più o meno) ma se vogliono come mia sorella brucare l'erba possono farlo senza stressare anche nei libri -_- il messaggio pro vegan che traspare.... mamma mia è insopportabile!!!

More posts
Your Dashboard view:
Need help?