logo
Wrong email address or username
Wrong email address or username
Incorrect verification code
back to top
Search tags: lisa-henry
Load new posts () and activity
Like Reblog Comment
quote 2017-08-30 22:01
«Hai sognato di addormentarti?» gli chiese Daniel.«Insieme a te.» Bel sorrise. «Ed era strano. Sai cosa ti dicevo?» «Cosa dicevi?»«Dicevo: “Non andare troppo lontano senza di me”.» Daniel gli strinse la mano. «E io obbedivo?» Bel alzò le spalle. «Non lo so. Poi mi sono svegliato.» «Be’,» rispose lui piano, appoggiandosi allo schienale. «Cercherò di non farlo, per tua informazione.» «Penso che ti seguirei ovunque.» «Non capisco perché.» «Sì che lo capisci.» «Perché ho bisogno di essere sorvegliato?» «Perché una volta venivi da Harnee e io sentivo che eri diverso.» «Ero addormentato.» Bel annuì e lo guardò. Sperava di riuscire a dire quello che aveva in mente senza sembrare un idiota. «Ma eri sempre tu.»
Like Reblog Comment
quote 2017-08-30 22:01
«Ci sono degli aspetti bellissimi in te, che tu sia sveglio o no. Sei l’uomo più coraggioso che abbia mai incontrato.» Abbassò lo sguardo. «Scusa, cercavo di essere romantico e invece ti ho fatto sentire di merda.»«Non mi sento di merda.» Daniel gli fece un sorriso. «Sono felice. E posso preoccuparmi dopo del fatto che me lo merito o no.» «Te lo meriti. Fidati di me.»
Like Reblog Comment
quote 2017-08-30 22:01
«Lo zio è arrivato. Vado a salutarlo. Tu rimani qua, se ti va.» «Scherzi? Se tu segui me, io posso seguire te, ragazzo di Harnee.» Bel rise e gli porse la mano. Lo attirò a sé e appoggiò le labbra sulla sua mascella, poi gli mordicchiò l’orecchio. «Provalo,» sussurrò. Si incamminò con Daniel al fianco, entrambi con un sorriso sul viso. Insieme, come era giusto che fosse.
Like Reblog Comment
quote 2017-08-30 22:00
Da Logan non voleva più nulla. Non gli importava se quella era una fuga. Aveva cercato di affrontare i propri demoni e aveva fallito. Lo avevano battuto. Bisognava capire quando era il caso di mollare, o no?E poteva essere una sorta di vittoria, giusto? Voltare le spalle a un posto che lo avrebbe sempre odiato.O forse stava solo giustificando la propria codardia?Il più coraggioso figlio di puttana di Logan. Magari sarebbe stato più coraggioso altrove. Quel posto lo spaventava.«Daniel?» Guardò di nuovo verso Bel. «Probabilmente qua non c’è più molto per me.» Lui annuì. «Io verrei via con te. Ovunque volessi andare.»
Like Reblog Comment
quote 2017-08-30 22:00
«Tu ti preoccupi troppo.» Daniel rise. «Ho ottime ragioni per farlo»
«E altrettante ragioni per rilassarti e lasciarti amare,» disse Bel sottovoce. Daniel si immobilizzò. L’altro passò il pollice tracciando dei circoli alla base del suo collo. «Anch’io ti amo, Bel. Ci penserò su, se tu vuoi.» «Se tu vuoi.»Lui fece un’altra risatina imbarazzata. «A volte mi piace fare quello che vuoi tu.» Bel si chinò e lo baciò lungo l’orecchio. «Ma davvero?» Trattenne il respiro. Aveva chiesto a Bel di non fargli male, e lui aveva risposto che non avrebbe più avuto il comando. Ma Daniel sperava potesse capire. Non gli stava chiedendo di procurargli dolore, né di metterlo in una posizione sottomessa, ma… «Sì.» Si allungò dietro di lui e gli prese la mano, portandosela alla bocca. Baciò un polpastrello, poi lo prese in bocca. Udì il suo respiro accelerare. Lasciò andare il dito. «Tutto quello che vuoi.» Si girò e lo guardò. «Persino…» Si bloccò. Desiderava offrirsi di succhiarglielo, ma ancora non era sicuro di poterlo fare. E pensava che a Bel non sarebbe piaciuto sentirsi proporre qualcosa che lui stesso non gradiva. Sorrise per fargli capire che stavano giocando. «Tutto quello che vuoi,» ripeté.
More posts
Your Dashboard view:
Need help?