logo
Wrong email address or username
Wrong email address or username
Incorrect verification code
back to top
Search tags: Royals
Load new posts () and activity
Like Reblog Comment
review 2019-01-15 21:47
Paper Princess (versione italiana) (The Royals Vol. 1) - Erin Watt

Questo libro è bello. Perché è trash al massimo livello. Non lo consigliere a nessun adolescente perché contiene i peggio insegnamenti e messaggi offensivi... troviamo:
- Un protagonista gorilla/maschio alpha che sa solo grugnire e fare lo stronzetto
- Fratelli... inutili?
- Easton = il re del trash e amico cazzaro che tutti sotto sotto vorrebbero avere 
- Donne viste come oggetti sessuali e trattate come bambole gonfiabili da portarsi a letto
- “Sembra talco ma non è, serve a darti l'allegria! Se l'assaggi o la respiri ti dà subito l'allegria!” (Droga... per chi non lo avesse capito o è troppo giovincello per ricordare Pollon)
- Suicidio trattato come... una cosa normale e ultima forma di fuga
- Depressione = normalità
- Stupri accettati e presi come scherzo divertente, come se fosse divertente drogare una ragazza e tentare di violentarla
- Denuncia per una violenza? No grazie!
- Padri assenti e indifferenti che si nascondono dietro il "Mia moglie è morta" lasciando che i figli diventino criminali 
- Soldi = Potere e #FanculoIPoveri
- Spogliarelliste viste come prostitute appestate ed esiliate dalla società
- Violenza e autolesionismo... perchè se un protagonista maschile non picchia la gente e non si ferisce facendosi picchiare non è figo
- Scommesse e gioco d'azzardo
- Bullismo
- Presidi che lasciano gli studenti ricchi a comandare la scuola
- Insegnanti inutili
- Brooke (e non quella di Beautiful T_________T) 
e... disagio, disagio e ancora disagio
Eppure... l'ho amato! Mi è sembrato nonostante i mille messaggi negativi di rivivere una puntata trash di The o.c e l'ho adorato! I protagonisti sono dei meme viventi e le loro interazioni sono così wtf da avermi fatto ridere per la metà del tempo. Vedere un tizio con 1000 figli che neanche sa badare ai suoi figli prendere in casa una nuova bocca da sfamare e dotata di vagina (in una casa di uomini in calore è l'ideale! Soprattutto se hai figli arrapati 24 ore su 24) e tutto perchè il Bff è morto, decidendo a caso di regalarle macchine, soldi, computer, cellulari e tutto con il monito "Studia e fai la brava bimba" è.... ridicolo! Per non parlare della protagonista che si spoglia per vivere spacciandosi nei club per 34enne! Cioè... una sedicenne che si spaccia per 34enne! WHY? In che mondo i servizi sociali non sono intervenuti? Bah
Il mondo dei Royal è un mondo fatato di disagio e trash che spingerà i lettori un po' più grandi a ridere come i pazzi! Il libro è così disagiato e senza senso da essere un so bad is so good, così brutto da essere bellissimo, è scorrevolissimo e scritto come ogni libro su Wattpad e questo lo rende ancora più bello! Che dire? LEGGETELO! Se amate tutto cioè che è brutto, i personaggi senza senso, gli eventi alla Beautiful... è pane per i vostri denti e un buon modo per passare un pomeriggio in caso contrario, girate al largo.
Sconsigliato agli adolescenti impressionabili... rischierebbero di vedere Reed come modello di principe azzurro quindi se avete figli/e adolescenti... bruciate il libro o l'ebook reader e non fategli leggere certe bestemmie! 

Like Reblog Comment
review 2019-01-15 21:27
Paper prince. The royals: 2 - Erin Watt,E. Paganelli

Posso dirlo? CHE NOIA! OMG!
Dopo il primo volume e il finale "shock" mi aspettavo il disagio più totale, mi aspettavo deliri, scene alla Beautiful, corna, pianti, figli illeggittimi, trash a palate.... e invece... CHE PALLE!
All'inizio devo ammettere che tutto sembrava perfetto.
La protagonista che dopo averci ammorbato per tutto il primo libro con la sua "maturità" e saggezza di vita che l'aveva addirittura portata a fare da babysitter alla madre malata di cancro e diventare l'adulta della casa nonostante la giovane età che... scappa.... come una cretina. Non affronta il tizio, non lo prende a calci nelle palle, scappa... come un coniglio e senza avvertire nessuno, neanche il tutore, l'amica o la datrice di lavoro... nulla... fuga on the road e il punto di vista del re del disagio. Il royale Reed che sembrava PERFETTO. Un disagiato mentale che nel giro di due pagine riesce ad entrare in paranoia e a rendere ancora più disagiata la vita della protagonista riuscendo nel giro di due capitoli a
- Far credere che Ella sia incinta e nascosta o andata ad abortire
- Farla licenziare senza riuscire neanche a trovare una scusa convincente per la sua fuga... che so... un parente morto in Africa o la nonna malata! Ma limitandosi a un "E' malata, boh, non so"
- Lasciare che tutti sparlino della "fidanzata"
- Far "litigare" Ella con la BFF dicendole chiaro "Guarda che Ella non ti scrive perchè non ti caga, mi disp :( " senza neanche dire che NON può scriverle per cause di forza maggiore
- Far quasi espellere la sorellina non dicendo alla scuola la situazione ma facendo credere che lei sta a casa a cazzeggiare saltando le lezioni
Il tutto facendo crollare la sua popolarità di scimmione, tra una lacrima e un "Torna a casa Ella T_T" 
Cioè... sembrava perfetto no? Chi non vorrebbe un fidanzato simile e non riderebbe di un tizio che a malapena riesce ad usare il suo pollice opponibile e meno che mai riesce ad articolare un discorso o evitare la propria fidanzata venga etichettata come strega e bruciata sul rogo? Sembrava il paradiso del trash... peccato che neanche in 4 capitoli ritorna Ella e tutto diventa una telenovela alla "Il Segreto" (e non la versione bella e disagiata) con Ella che si comporta da tredicenne. Il suo fidanzato le dice chiaro che è andato 6 MESI prima a letto con Brooke e che le è sempre stato fedele e anche la Barbie Bitch lo conferma dicendole chiaramente che il suo obbiettivo malefico era dimostrare che i Royali sono solo dei pezzentelli sfigatelli. Lei ha quindi la conferma che Reed è INNOCENTE. Sarà stronzo, pazzo, un gorilla che non azzecca un congiuntivo neanche per sbaglio, masochista, squallido ad essere andato a letto con la sua futura madre ma è INNOCENTE ed Ella dimostra la sua maturità... trattandolo come una merda! Ella passa 3/4 del libro a farlo umiliare dall'intera scuola, a spingerlo quasi ad inginocchiarsi davanti a lei e fustigarsi in pubblico, passa il suo tempo a piagnucolare come una bimba viziata e fare drammi INUTILI. 3/4 del libro sono la noia e neanche trash perchè possono riassumersi in 
"Ella ti ammmmo please torna con me"
"Nuuu sei brutto e cattivo T____T Mi hai tradito nel passato"
"Ma non ci conoscevamo ancora!!"
"Dovevi saperlo ugualmente!! La me stessa del passato non ti ha mai tradito!!"
"Perdonamiiii"
"NOOOOOO"
"Ma perchè?"
"Perchè noooo"
E' tutto assurdo! E' come se voi vi metteste a rompere le palle al vostro partner per le relazioni passate! Ognuno ha un passato e con chi è andato a letto o meno non è importante. Un conto è se il tradimento avviene DURANTE la relazione ma così... NO. Ella, la paladina della giustizia ed esempio di virtù in questo caso è una demente che si è messa al pari di Reed in quanto entrambi fanno un solo neurone. Unica ancora di salvezza nel disagio è Easton e se Easton, il fratello trasholino diventa l'unico spunto comico.... SIAMO MESSI MALE. 
Come se non bastasse questa mia incazzatura nelle ultime 30 pagine... BUM... TRASH tale che Beautiful, levati!! Con fidanzate morte, tentativi di omicidio, minacce di morte, pestaggi, morti no sense, arresti e RESURREZIONI di padri morti o meglio presunti tali in un concentrato di WTF che mi ha fatto quasi amare il libro e spingermi almeno a votarlo 3 stelle... questo libro ha ahimè dei tempi terribili. Le uniche parti che si salvano solo la prima e l'ultima... per un totale di neanche 50 pagine mentre le altre sono solamente un collage di cliché tristi di libri alla Federico Moccia, personaggi infantili e SENZA SENSO, momenti noiosi e soporiferi. Questo libro poteva dare molto di più e invece è la dimostrazione che questa serie doveva essere divisa in 2 libri! Una dulogia trash e piena di disagio ad ogni pagine, se infatti prendiamo le pagine inutili del primo e di questo volume e le cestiniamo unendo le pagine utili viene di fatto un unico libro pieno di gioia e risate. La dimostrazione di come spessissimo i volumi 2 siano fuffa e un inutilissimo ponte per il finale che scommetto sarà o affrettato perchè c'è troppo da dire e poco tempo o così senza senso da essere... brutto. Spero di sbagliarmi ma la mia impressione purtroppo è questa. Intanto... che dire... lo consiglio? Meh... essendo il secondo di una trilogia purtroppo vi tocca leggerlo ma se volete sapere quello che succede senza perdere tempo potete limitarvi a leggere i primi 3-4 capitoli e gli ultimi 2-3 in quanto tutti gli altri si riassumono in "Ti amo, ti odio, sei uno stronzo, ti perdono, facciamo pace, tvb, pomiciamo e dichiariamoci amore eterno <3" e non ci danno NULLA se non un forte mal di testa!
Una delusione TOTALE!

Like Reblog Comment
show activity (+)
text 2019-01-02 19:57
A Princess in Theory by Alyssa Cole $1.99!
A Princess in Theory: Reluctant Royals - Alyssa Cole

Between grad school and multiple jobs, Naledi Smith doesn’t have time for fairy tales…or patience for the constant e-mails claiming she’s betrothed to an African prince. Sure. Right. Delete! As a former foster kid, she’s learned that the only things she can depend on are herself and the scientific method, and a silly e-mail won’t convince her otherwise.

 

Prince Thabiso is the sole heir to the throne of Thesolo, shouldering the hopes of his parents and his people. At the top of their list? His marriage. Ever dutiful, he tracks down his missing betrothed. When Naledi mistakes the prince for a pauper, Thabiso can’t resist the chance to experience life—and love—without the burden of his crown.

 

The chemistry between them is instant and irresistible, and flirty friendship quickly evolves into passionate nights. But when the truth is revealed, can a princess in theory become a princess ever after?

Like Reblog Comment
show activity (+)
review 2018-12-10 17:27
when first you practice to deceive...
A Princess in Theory: Reluctant Royals - Alyssa Cole

... expect to be called on it.

 

Naledi Smith has been recently getting emails from someone who claims to be from an African country, who has a prince that she's supposed to marry.  Yeah, right.  She's too busy trying to work two jobs, fend off her co-worker that wants to give her all the work and take all the glory himself and trying to keep her friend Portia happy too.

 

Prince Thabiso is the sole heir to the throne of Thesolo and he wants to track Naledi down and convince her to do her duty, not realising that her family died when she was quite young and all of this is news.  She thinks he's a new hire in her catering job and it's easier to go with the flow..  

 

Now they're both attracted and he has no idea how to tell her the truth.  Her friend Portia forces the issue and everything starts to get more complicated.  There are people from her home village dying, as an epidemeoplogist she has a chance to save people's lives.

 

It was a fun read, you could see where the problems were coming from.

Like Reblog Comment
show activity (+)
review 2018-11-10 06:50
I Knight Thee Good Fun
A Princess in Theory: Reluctant Royals - Alyssa Cole
A Duke by Default - Alyssa Cole

I started reading Alyssa Cole sometime last year. I think I saw her name on a list of women of color writing contemporary romance, and given how tragically white much romance is, I thought I should give her a shot. I read her Off the Grid series, which, in addition to being both science fictional and post-apocalyptic (these things are not necessarily the same things, a distinction I'm happy to fight about), also include a gay romance and one with and Asian dude as the hottie. Oh, and Cole is clearly a nerd and a geek, and she is not afraid of some pop cultural jokes. Really good stuff. 

 

I didn't read more, at the time, because I'm, like, not as interested in modern day princess stories. I once went regularly to this open mic at an Irish bar run by a Welshman, and there was this woman who showed up regularly in full on tartan explosion. (Yes, I recognize that's all very Celticly confused, but this is America; deal). She tended to sit in the booth behind mine, and we were nodding acquaintances. She drove me absolutely fucking bananas with her bullshit.

 

See, she claimed to be some sort of Scottish royalty, like maybe not a duchess, exactly, but more like a countess? Honestly, I find it hard to give a fig about titles so none of that stuff is going to track for me. Anyway, she had this younger dude who liked to do sweeping bows and a bunch of hand-kissing, probably because he spent too much time at the Ren Fest. Once, he tried to drag me into it, and I was like, sorry, I live in a representational democracy and have zero interest in kowtowing to someone because of who their grandparents are.

 

There was a record scratch noise and some people got pissed at me, but fuck royalty. Some of my people were hapless drunks, others were fleeing various wars, some just hated their hometowns. I feel neither pride nor shame about my ancestors; they were just people: good, bad, and indifferent.

 

Point being, I have something of a chip when it comes to the concept of hereditary monarchy. Sure, fine, if they're figureheads like in Denmark (though I'm still not bowing and scraping), but actual ruling dynasties like the al Saud family are monsters, as one recently brutally murdered journalist could attest if he hadn't been dismembered and murdered, not exactly in that order. 

 

Which is to say, I'm a fucking crank about a little subgenre of romance novels with lighthearted wish fulfillment about being a princess. I recognize I have issues. 

 

So, it came as something of a surprise when I actually earnestly enjoyed Duke by Default. Cole dives right into the class issues of the peerage, and doesn't cut those assholes any slack. Her Duke character is actually the child of a Scottish Duke and a refugee, raised by a step-father and with half siblings who are straight up black. He's not some ponce, and more's the better. Oh, and his love interest is coming to terms with an ADHD diagnosis, which was sensitively written. All told, well done. 

 

Princess in Theory, less so. (Note: I read these books out of order.) The main character, who has aged out of the foster care system and is struggling to make it in the STEM field as a black woman of no means, was a fucking great character. Prince what's his face from an imaginary African country, him I did not like much at all. Sure, some of this is intentional: he's to have a redemption arc from being a rich dickhead to monarch with a heart of gold. But I just couldn't get on board, though of course some of this is my aforementioned issues. And Princess in Theory is still a well written novel with an admirable heroine, so do not credit my bitching too much. 

 

Anyway! So, one which didn't work so great for me (due mostly to me), and one which knocked it out the park. I would totally read number three. Alyssa Cole is pretty great. 

More posts
Your Dashboard view:
Need help?